Cicatrici anormali

Le cicatrici sono il risultato del vostro corpo che si guarisce da una ferita a causa di lesioni o chirurgia, secondo MayoClinic.com. Le cicatrici permanenti sono comunemente osservate dopo ustioni, tagli e ferite. Si formano quando cellule e tessuti cutanei, chiamati fibroblasti, si moltiplicano per riparare le cellule danneggiate. Le cicatrici spesso assumono una colorazione rosa e brillano, causate dall’uso del collagene nel processo di riparazione della ferita. Tuttavia, alcune cicatrici assumono un aspetto diverso. Queste cicatrici sono considerate anormali e potrebbero richiedere maggiore attenzione per ridurre al minimo il loro aspetto.

Tipi di cicatrici anormali

Le cicatrici anormali vengono in due forme. Un tipo è cicatrici keloide, che si verificano nel 10 per cento delle persone, secondo il sito americano Osteopathic College of Dermatology. Queste cicatrici si verificano quando i fibroblasti non smettono di moltiplicarsi dopo che la ferita sia stata guarita. Il risultato è un grosso pezzo di tessuto cicatriziale che potrebbe essere rosso o altrimenti iper-pigmentato, prurito e doloroso. La rimozione di questa cicatrice genera solitamente più tessuto in forma, quindi la chirurgia potrebbe non essere l’opzione migliore. Il secondo tipo di cicatrici anormali sono le stelle ipertrofiche, che sono molto più comuni delle cicatrici del keloide e di solito rimangono più localizzate alla ferita rispetto alle cicatrici del keloide. Questi aspetti simili a una cicatrice keloide, ma non hanno la stessa quantità di accumulo di tessuto cicatriziale e possono guarire se stessi, consentendo una diminuzione dell’intestino. Tuttavia, non scompaiono.

Soluzioni rapide

Anche se non è possibile coprire il tessuto sollevato, potrebbe essere in grado di coprire l’arrossamento con fondazioni e trucchi over-the-counter. Ciò potrebbe aiutare con le cicatrici anormali che sono in luoghi notevoli, come le orecchie e il viso. Puoi anche provare a ridurre al minimo l’aspetto naturale della cicatrice proteggendola dalla scottatura, che può migliorare o causare una tinta rossa della cicatrice, secondo MayoClinic.com

Trattamenti procedurali

I trattamenti procedurali includono iniezioni cortisone una volta al mese nella cicatrice. Questo aiuterà a ridurre l’aspetto e aiutare a appiattire la cicatrice in tre o sei mesi. Anche se le cicatrici ipertrofiche potrebbero rispondere completamente a tale trattamento, le cicatrici del keloide potrebbero non ripetersi o potrebbero ripetersi dopo il trattamento. Gli effetti collaterali includono dolore e possibili infezioni. Un’altra procedura è chiamata dermoabrasione, in cui gli strati di pelle vengono tagliati via, lasciando emergere nuove pelle. Questa nuova pelle può essere meno evidente e più uniforme. Tuttavia, non rimuove completamente le cicatrici, con risultati che durano circa 10 anni. Dermabrasione ha effetti collaterali, tra cui rossore, gonfiore, dolore e possibili infezioni, secondo Agingskin.net.

Trattamento chirurgico

Per casi gravi, la chirurgia è un’opzione. La chirurgia è tipica delle cicatrici keloide più che ipertrofiche perché le cicatrici del keloide sono tipicamente più pronunciate e più difficili da trattare. Un trattamento è la revisione della cicatrice laser, in cui la luce ad alta energia è diretta alla cicatrice per abbassarla e limitare l’arrossamento, secondo il sito Discovery Health. Tuttavia, questa procedura ridurrà solo la dimensione e l’aspetto e non può eliminare completamente la cicatrice. Può anche produrre effetti collaterali, come la rossiccia della pelle e il disagio lieve.

Prevenzione

Puoi aiutare a prevenire le cicatrici del keloide e le cicatrici ipertrofiche usando la pressione attraverso i medicamenti, i rilievi di silicone o il nastro di carta per la ferita per 23-24 ore al giorno. Fai questo dopo che la ferita sia stata guarita, ma prima che si formi una cicatrice, di solito un mese. Se attendi troppo tempo per questo metodo di prevenzione e per forme anormali delle cicatrici, non potresti avere altre opzioni disponibili per un trattamento soddisfacente. Questo è vero soprattutto per le cicatrici del keloide perché sono più difficili da trattare rispetto a quelle ipertrofiche. Inoltre, l’esecuzione di queste misure preventive non può garantire la prevenzione, secondo l’American Osteopathic College of Dermatology.

Sono disponibili vari trattamenti per ridurre l’apparenza di cicatrici anomale, ognuna delle quali varia in quanto sono invasive, dei loro effetti collaterali e dei loro risultati. Inoltre, la tua cicatrice varia in base alla dimensione, alla forma e alla gravità. Consultare il proprio medico per saperne di più sui diversi tipi di trattamento per la vostra cicatrice anormale e per decidere quale trattamento è il migliore per te.

considerazioni