Benefici della vitamina D-3 e dei supplementi di olio di pesce

Prevenire una carenza nutrizionale è il più grande beneficio di prendere vitamina D-3 e olio di pesce. Gli studi pubblicati finora non hanno esplorato i vantaggi di combinare i due, ma individualmente, la vitamina D-3 e l’olio di pesce supportano le ossa, i vasi sanguigni e il sistema immunitario. Grandi dosi di integratori possono causare effetti collaterali e interagire con i farmaci, quindi parlare con il medico per essere sicuri che siano al sicuro.

Vitamine D-3 e basi del pesce

La vitamina D-3, o il colecalciferolo, è il tipo di vitamina D sintetizzata quando la pelle assorbe la luce del sole. L’olio di pesce è una delle poche fonti alimentari di colecalciferolo, ma gli integratori sono solitamente fortificati con vitamina D-3 supplementare per aumentare l’importo per dose. L’olio di pesce è l’unica fonte di due acidi grassi essenziali: acido eicosapentaenoico o EPA e Acido docosahecsenico, o DHA. EPA e DHA aiutano a regolare la funzione di ogni cellula del corpo. Combattono anche il tipo di infiammazione cronica che contribuisce alla malattia cardiaca e al diabete.

Prevenire le carenze nutrizionali

La prevenzione delle carenze può essere più imperativa di quanto si renda conto. La tipica dieta americana non fornisce l’assunzione raccomandata per gli acidi grassi omega-3, ha riferito il Journal di nutrizione nell’aprile 2014. La maggior parte delle persone non consuma anche una quantità sufficiente di vitamina D. Se la vostra dieta non è sufficiente assumere la vitamina D -3 più l’olio di pesce può riempire la differenza. Adulti necessitano di 15 microgrammi, o 600 unità internazionali, di vitamina D ogni giorno. Le donne devono consumare 1,1 grammi di omega-3 totali, mentre gli uomini hanno bisogno di 1,6 grammi.

Mantenere le ossa forti

Sai già che il calcio è vitale per le forti ossa, ma la vitamina D è anche essenziale perché il tuo corpo ha bisogno di assorbire e utilizzare il calcio. Se la ricerca in corso verifica gli studi esistenti, l’olio di pesce può anche mantenere le ossa sane. L’olio di pesce aiuta a mantenere la densità dell’osso arrestando i minerali dall’abbandono delle ossa e entrando nel flusso sanguigno. Nei ratti da laboratorio, l’olio di pesce ha impedito la perdita ossea correlata all’età, inibendo le cellule che abbattere l’osso, ha riferito i rapporti sulla medicina molecolare nel giugno 2013.

Supporto del sistema immunitario

La mancanza di vitamina D è associata a un sistema immunitario indebolito, che ti rende più sensibili alle infezioni croniche. Sulla scia, rafforza il sistema immunitario aumentando la capacità di mentre le cellule del sangue per combattere i batteri invasori: La ricerca emergente mostra che DHA da olio di pesce può sostenere il sistema immunitario migliorando la funzione delle cellule B, secondo uno studio in Il Journal of Leucocyte Biology nell’aprile 2013. Le cellule B preveniranno le infezioni producendo anticorpi che neutralizzano batteri e virus.

Pressione sanguigna bassa

Gli acidi grassi Omega-3 dall’olio di pesce rilassano i muscoli nelle pareti dei vasi sanguigni, che abbassa la pressione sanguigna. Gli studi pubblicati finora indicano che l’olio di pesce è vantaggioso per le persone con diagnosi di alta pressione sanguigna e possono contribuire come parte dei cambiamenti nello stile di vita per ridurre la pressione sanguigna nelle persone con ipertensione lieve, ha riferito il British Journal of Nutrition nel giugno 2012. Vitamina D-3 Controlla i geni che regolano la pressione sanguigna. Bassi livelli di vitamina D sono associati ad un rischio più elevato di alta pressione sanguigna. I supplementi possono prevenire l’ipertensione, ma sono necessarie ulteriori ricerche per verificarne l’efficacia, secondo il parere attuale in nefrologia e ipertensione nell’aprile 2014.