Può nuotare infiammare il gomito da tennis?

Il gomito del tennis è un nome improprio. Mentre la condizione è comunemente associata al tennis, non è esclusiva per lo sport. Il moto ripetitivo di qualsiasi tipo può causare la tendinite che si chiama gomito da tennis. Il nuoto è uno di una serie di attività che possono innescare il gomito da tennis. Aiuta a sapere come gestire questa condizione dolorosa e rimanere nell’acqua, soprattutto se amate nuotare.

Il gomito da tennis è un’infiammazione dei tendini che si trovano all’esterno del gomito. Il nome formale è epicondilite laterale. I tendini dell’avambranco si collegano all’osso superiore del braccio, l’omero. Mentre il muscolo si restringe, si crea un punto di sforzo nella struttura del braccio, rendendo il gomito da tennis una condizione potenziale quando si utilizzano i muscoli dell’avambraccio in modo aggressivo e ripetuto.

L’inserimento ripetuto del braccio e l’uso di questi muscoli per alimentarti nell’acqua può causare o aggravare il gomito da tennis. Nei circoli nuoto, specialmente tra i backstrokers, la condizione è chiamata “gomito del nuotatore”. Lasciando il gomito quando prendi prima l’acqua e forzando un tiro prima di scomparire completamente con il braccio può causare il gomito del tennis o del nuotatore in backstroke.

La cosa migliore che puoi fare per il gomito del tennis o del nuotatore è riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione, o RISO. Combinato con anti-infiammatori non steroidei, dovresti recuperare da solo. Tuttavia, è possibile richiedere la terapia fisica o anche la chirurgia se la condizione non è risolta dopo mesi di tentativi. Inoltre, lavora con i tuoi allenatori di nuotata e di tennis per identificare eventuali difetti nel tuo tiro a nuotare o in swing per tenere in considerazione il rischio di re-lesioni.

Se non si è mai diagnosticato un gomito da tennis, consultare il consiglio del medico se questa è la condizione con cui stai affrontando. Può essere una frattura nervosa o fissa di capelli in braccio. Il medico può chiedere di ottenere una radiografia a raggi X, un test di elettromiografia – EMG o una risonanza magnetica – MRI – del braccio per diagnosticare correttamente questa condizione spesso dolorosa.

Definizione

Impatto del nuoto

Recupero

Arrivare al cuore