Aldosterone e potassio

Il potassio è un minerale caricato che è molto importante per una corretta conduzione elettrica nel corpo. Come tale, è particolarmente importante per le cellule nervose e muscolari. I suoi livelli sono molto regolati nel corpo. Una fonte di regolazione è l’ormone aldosterone. È importante consultarsi con un medico per la diagnosi e il trattamento delle condizioni mediche.

Regolazione del potassio

Il potassio viene ingerito nella dieta e assorbito attraverso speciali canali proteici nelle cellule che allineano la parete intestinale. La via orale aiuta a rallentare il tasso di aumento del sangue, in modo che i reni possano gestire l’aumento del potassio. Una volta nel corpo, il potassio è distribuito in modo diverso all’interno e all’esterno delle cellule, con un’alta concentrazione all’interno delle cellule e una bassa concentrazione al di fuori di esse. L’aldosterone segnala i reni per espellere il potassio nell’urina.

Produzione di Aldosterone

Le ghiandole surrenali sono organi accoppiati che siedono sopra i reni nella parte posteriore. La corteccia surrenale, o lo strato esterno, produce ormoni steroidi dal colesterolo. I segnali del sangue causano i reni per fare più o meno l’aldosterone.

effetti

Oltre a segnalare i reni per espellere il potassio, l’aldosterone promuove l’assorbimento di sodio. Lo fa segnando le cellule renali per produrre e attivare pompe che controllano il livello dei minerali nelle urine e nel sangue. I risultati includono il potassio abbassato, mentre l’aumento del sodio aumenta il contenuto di acqua del sangue e aumenta la pressione sanguigna.

Disturbi e Farmaci

I farmaci amiloride e spironolattone si oppongono all’aldosterone. Hanno l’effetto di abbassare la pressione sanguigna e aumentare i livelli di potassio. Un basso livello di aldosterone è chiamato ipoaldosteronismo, ed è spesso causato da problemi con la ghiandola surrenale. L’iperaldosteronismo, o livelli elevati di aldosterone, può derivare da una sovraesplosione delle ghiandole surrenali o dalla segnalazione impropria di ormoni del sangue.