Frullati antiossidanti

Le guarnizioni sono bevande altamente portatili e nutrienti che potrete godere al posto di fast food per la prima colazione o di prodotti alimentari non salutari e pre-confezionati. Queste bevande possono contenere una ricchezza di vitamine e minerali che sono essenziali per una salute ottimale. Scegliendo alcuni tipi di ingredienti per i vostri frullati, è possibile aggiungere anche antiossidanti.

Gli antiossidanti sono vitamine, minerali e enzimi che possono impedire l’ossigenazione delle molecole di radicali liberi, che sono naturalmente presenti nel vostro corpo. I radicali liberi sono molecole instabili che si formano durante il normale metabolismo cellulare. Sono anche formate durante l’esposizione alla luce solare, al fumo di sigaretta e alle tossine ambientali. Gli antiossidanti affamano le molecole di radicali liberi dell’ossigeno, che impediscono a queste molecole di attaccare e danneggiare le cellule sane dell’osso, del muscolo, dell’organo e del tessuto connettivo. Ciò può aiutare a prevenire la formazione di tumori cancerosi, degenerazione maculare, malattia di Alzheimer e malattia coronarica.

Diversi frutti e verdure comuni utilizzati nei frullati offrono benefici antiossidanti. Frutta, come mele, arance, papaya, mango, kiwi, pompelmo e melograni, contengono vitamina C, potente antiossidante. Carote, spinaci, germogli di erba medica, alghe e broccoli, che appaiono in frullati di verdure “verdi”, contengono vitamina antiossidante A. Spinaci, alghe e l’erba medica contengono anche la vitamina E, un altro antiossidante. Lo zinco, un minerale antiossidante, si trova in tofu morbido e setoso, un ingrediente comunemente usato in frullati di proteine.

Sbucciate le frutta e le verdure, se necessario, fate e collocate in un frullatore o un alimentatore. Aggiungere 1 a 2 tazze di latte scremato o di soia per aggiungere proteine ​​e calcio ai vostri frullati antiossidanti e per dare ai frullati una texture cremosa. Se necessario, aggiungere 2 o 4 once di tofu di seta o morbido per aumentare il contenuto di proteine ​​e magnesio. È inoltre possibile aggiungere ingredienti, come noci, semi di lino o nocciole, che contengono acidi grassi essenziali che sostengono le cellule del corpo e delle cellule sane. Miscelare fino a lisciare.

Anche se è improbabile che si sovrapponga a vitamine e minerali antiossidanti quando li deriva esclusivamente da fonti alimentari, le sovradosaggi di queste sostanze nutritive possono presentare diversi rischi per la salute. Consumare più di 500 milligrammi di vitamina C al giorno può contribuire a ulcere dello stomaco, soprattutto se si prende anche l’aspirina. Il consumo giornaliero di più di 10.000 unità internazionali di vitamina A può essere tossico per il fegato e per i reni. Consumare più di 100 milligrammi di zinco ogni giorno può sopprimere la funzione del sistema immunitario. La vitamina E può interferire con farmaci anticoagulanti, in particolare a dosaggi di 1200 UI o più di vitamina E al giorno.

Benefici antiossidanti

Fonti antiossidanti

Preparazione

rischi