Bruciate più grassi correndo veloce o lento?

La corsa migliora il condizionamento del cuore e del polmone, brucia il grasso in eccesso, rafforza i muscoli, migliora il sonno e può aiutare a superare la depressione o altri problemi mentali. Un corridore non deve allenarsi per maratone di 26 miglia o cercare di sprintare a velocità olimpiche a beneficio. Tutto funzionante, a qualsiasi velocità, è vantaggioso, ma la velocità e la durata della corsa influenzano la caloria e la combustione dei grassi. Consultare un medico prima di iniziare qualsiasi programma in esecuzione.

Inizia sempre lento

Iniziare con lento funzionamento se non sei stato addestrato regolarmente e lavorare ad un buon ritmo di addestramento, a seconda della tua età, delle condizioni fisiche e del tempo disponibile. Camminare e correre alternativamente, quindi muoversi in jogging e correndo. Anche dopo che decidiate di regolare ritmo di allenamento, avviate lentamente ogni corsa. I keniani, alcuni dei corridori più veloci e più adatti al mondo, iniziano sempre con un lento funzionamento.

Velocità e peso

La combustione di calorie varia con la velocità della corsa e il peso del corridore. Lisa Balbach, un allenatore al Kirtland Community College di Washington, dice ad un ritmo di 8 minuti per mille, una donna di 123 libbre brucerà 113 calorie in 10 minuti, un uomo da 170 libbre usa 150. Ad un 9- Minuto, un uomo o una donna da 150 libbre brucerà 131, un pounder di 175. 153. I tavoli calorici della Harvard Medical School e altre fonti forniscono dati comparabili.

Distanza

La distanza o la lunghezza del tempo trascorso influenza la combustione totale di calorie. Ad esempio, un sprint di 10 secondi brucerà più calorie in 100 metri di un milione di minuti, ma il miler usa più calorie totali perché corre per 8 minuti in contrasto con 10 secondi. Una tabella di Nutribase mostra che una persona di 160 libbre brucerà 368 calorie in 30 minuti a un ritmo di 10 minuti e 296 ad un ritmo di 12 minuti, ma può essere in grado di sostenere la corsa più lenta più a lungo. Così, in esecuzione di 30 minuti alla velocità più veloce, utilizzeranno 368 calorie, ma un’ora al ritmo più moderato brucerà 592 calorie. Il veloce può bruciare calorie ad un tasso più elevato, ma lento può bruciare più calorie totali.

Calorie e grassi

Le calorie bruciate non si traducono direttamente nel grasso bruciato. Il carburante principale per l’energia è il glicogeno, i carboidrati immagazzinati nei muscoli. Quando i livelli di glicogeno scendono, il corpo brucia il grasso come combustibile, per cui bruciare i grassi è necessario ridurre il glicogeno. Questo cambierà con il condizionamento del corridore, la quantità di glicogeno memorizzato e la durata della corsa. Mangiare i carboidrati prima di una corsa aumenterà il glicogeno e il grasso lento brucia. Durante un lungo periodo, il corpo brucerà meno glicogeno e più grassi.

La perdita di grasso è in ultima analisi decisa dalla differenza di calorie bruciate e calorie in cui viene presa. Un allenatore a distanza, Pete Pfitzinger, afferma: “L’esercizio più intenso è meglio per perdere grasso perché usa più calorie al minuto … Se bruciate più calorie , Perderete più grassi di meno se si bruciano meno calorie. L’esercizio di intensità inferiore è solo meglio per perdere grassi se si esercita abbastanza a lungo per compensare il minor numero di calorie utilizzate al minuto. ” Un ricercatore dell’Università del New Mexico che ha confrontato le operazioni veloci e veloci con un soggetto di prova ha concluso, “Al più alto intenso, il soggetto ha bruciato più calorie totali, più calorie grasse e più carboidrati calorie.

Grasso perso