Cause di gambe gonfie dopo l’esecuzione

L’esecuzione è una grande forma di esercizio che rafforza il cuore, mantiene la massa ossea e muscolare e aiuta nella regolazione della pressione sanguigna e dei livelli di glucosio. Mentre i benefici dell’esecuzione sono numerosi, i rischi non devono essere ignorati. Infatti, i corridori possono essere soggetti allo sviluppo di piedi gonfiati sia durante che dopo che una sessione di esercizi. La comprensione delle cause dei piedi gonfi può essere utile quando si tratta di gestione e prevenzione.

Perdite di sovraccarico

Secondo il Consiglio Americano di Medicina dello Sport, le lesioni di uso eccessivo – come fratture di stress, tendinite e così via – sono la causa più grave dei piedi gonfiati in corridori. Tradizionalmente, le lesioni di sovraccarico si verificano come conseguenza di aumentare l’intensità di esercizio troppo rapidamente o non riuscire a ottenere adeguate quantità di riposo. Per evitare queste condizioni, i corridori dovrebbero aumentare l’intensità del loro esercizio da un massimo del 10 per cento ogni settimana. Ottenere almeno un giorno di riposo alla settimana può anche essere utile quando si tratta di evitare lo sviluppo di un infortunio.

Ritenzione idrica

Durante una corsa, la gravità sta tirando costantemente il fluido dal corpo superiore e dal tronco e verso i piedi. Mentre i corridori a corto raggio medio non hanno probabilità di perdere la ritenzione di liquidi, quelli che percorrono lunghe distanze – e possono stare in piedi per un’ora o più – sono inclini a sviluppare i piedi gonfi. Fare una pausa e sedersi ogni pochi chilometri può migliorare la circolazione del sangue e aiuta il suo ritorno al corpo superiore. Indossare alcuni tipi di calze, conosciuti come calze a compressione, possono anche essere efficaci per massimizzare il flusso sanguigno e impedire la ritenzione del liquido.

Scarpe Ill-Fitting

I corridori seri sanno che la calzatura corretta è cruciale quando si tratta di massimizzare le prestazioni. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che le calzature malevoli non solo compromettano le prestazioni, ma possono anche causare il corpo a reagire in modo insolito. Le scarpe da corsa adatta possono pizzicare le dita dei piedi, il tallone o la caviglia, costringendo i muscoli a lavorare più duramente per mantenere l’equilibrio. Questa crescente domanda sui muscoli, sulle ossa e sui legamenti dei piedi spesso è la colpa per i piedi gonfiati durante o dopo una corsa.

Tecnica di corsa impropria

Infine, l’uso di tecniche di corsa impropria può anche causare piedi gonfiati. Mentre si esegue, dovresti fare lunghi passi avanti, atterrare sulla palla del piede e usare questa parte del piede per spingere il terreno nel passo successivo. I corridori che sbarcano sul tallone o suola aumentano lo stress e il trauma al piede, e possono sviluppare una lesione dolorosa. Considera la consulenza con un fisico fisico o un esercizio fisico se richiede più formazione sulla corretta tecnica di corsa.

Anche con i migliori sforzi, alcuni corridori sono ancora soggetti allo sviluppo di piedi gonfiati. Se sei tu, la gestione della condizione – contro la prevenzione – è la tua scelta migliore. Alzare i piedi gonfiati dopo una corsa può essere uno dei modi più efficaci per eliminare i segni ei sintomi di questa condizione. L’applicazione di una confezione da ghiaccio da 10 a 15 minuti può anche aiutare nella vasocostrizione, impedendo così la concentrazione del sangue e la gestione del gonfiore del piede da moderato a grave.

Gestione di piedini gonfiati